Il Collettivo

COATI è nato nel 2009, uscente dai network dell'anticapitalismo internazionale, degli spazi liberati e dei NoBorders e dalle esperienze del software libero e open-source, delle radio libere e dell'interpretazione volontaria.

Siamo un gruppo senza fini di lucro che usa, disegna, costruisce e mantiene una varietà disoluzioni per l'interpretazione e di strumenti collettivi in modo che le piccole organizzazioni non debbano mantenere le proprie e ogni evento non debba risolvere da zero isuoi problemi di interpretazione. Lavoriamo seguendo i principi della non-gerarchia, dellapresa di decisioni collettiva e per consenso, dell'open-source, del DIY, dell'autogestione edella condivisione dei saperi. Il nostro obiettivo è anche considerare l'impatto ecologicodel lavoro che facciamo, cercando di minimizzare la nostra impronta ecologica. Il nostro obiettivo è quello di aumentare l'autonomia delle lotte sociali dal settore privato per quanto riguarda l'interpretazione e la tecnologia d'interpretazione, e di aumentare l'accessibilità e l'usabilità delle tecnologie d'interpretazione alternative.